“UNA STELLA PER MARTA”
27 Novembre 2010 – Salone d’Onore della Caserma “Gen. Sante Laria”
Piazza Armellini, 20 - ROMA

Da undici anni la grande scherma fa tappa a Roma per ricordare Marta Russo. “Una stella per Marta” è ormai divenuto un appuntamento classico. In pedana il 27 Novembre, al salone d’onore della caserma della Guardia di Finanza “Generale Sante Laria”, sono salite decine di medaglie azzurre del fioretto femminile e azzurri di fioretto e sciabola maschile. La sfida anche quest’anno è stata in diretta SportItalia, ha visto in pedana le protagoniste degli ultimi anni, da Valentina Vezzali e Ilaria Salvatori, fresche campionesse del Mondo, a Giovanna Trillini e Margherita Granbassi, stelle splendenti della storia del fioretto moderno che fa impazzire l’Italia: Un dream team che ha affrontato (vincendo) le forze emergenti fra le azzurre, che a Lobnya in (Russia) appena un mese fa hanno dominato il campionato europeo Giovani: Alice Volpi, campionessa europea e Beatrice Monaco, battuta in semifinale dalla Straniero e quindi bronzo. E’ stato un grandissimo spettacolo anche grazie agli assalti dei fiorettisti Valerio Aspromonte argento mondiale e l’azzurro Luca Simoncelli, e poi un assalto di sciabola fra Fabrizio Verrone e Luigi Samele, anche lui argento mondiale. Un concentramento di stelle della scherma che si sono riunite nel nome di Marta. Non è la prima volta. Sono tanti i campioni che dal 2000 hanno onorato con la loro presenza il ricordo della Marta giovane promessa del fioretto femminile che fu anche campionessa juniores. Per questo motivo i più grandi nomi delle lame mondiali hanno sempre aderito con grande partecipazione ad un evento che ha due scopi: ricordare Marta e sensibilizzare la società sul tema della donazione degli organi obiettivo principale dell’ Associazione dedicata a Marta (donatrice) In più questo evento si è prefisso di essere veicolo di promozione dello sport che storicamente ha regalato il maggior numero di medaglie all’Italia nelle Olimpiadi L’iniziativa ha avuto una grande visibilità grazie alla diretta televisiva di SportItalia, Rai Sport, Skj e anche alla presenza di molte emittenti locali. Il tutto presentato dal bravissimo e famoso Commentatore della Rai per la scherma, Stefano Pantano.