Il 5 febbraio 2012 presso il Centro Federale Federbocce – Via Fiume Bianco, 77 Roma - Si è svolta la Gara di Fioretto Femminile del “Trofeo Regione Lazio” abbinato al “Memorial Marta Russo”.

Ad aggiudicarsi il “Memorial Marta Russo” è stata la schermitrice romana VALENTINA DE COSTANZO ed stata premiata con una coppa messa a disposizione dall’Associazione Marta Russo che ha avuto l’opportunità di sensibilizzare alla cultura della donazione degli organi, i presenti all’iniziativa, con depliants dell’Associazione stessa.

Circuito della Confederazione Europea di scherma
Prove di fioretto e sciabola maschile e femminile
Roma 4 e 5 febbraio 2012

L’eccezionale nevicata di questo fine settimana non ha impedito lo svolgimento del Trofeo Città di Roma ( Prova di Fioretto e di Sciabola maschile e femminile), inserita nel Circuito Under 23 della Confederazione Europea di Scherma. Pur tra tante difficoltà e defezioni 90 schermitori, in rappresentanza di 11 diverse nazionalità, si sono contesi i trofei messi in palio dal Comitato Organizzatore, dai privati e dagli Enti Locali. La prima giornata di gara ha visto, come già accaduto in passato, l’affermarsi di due schermitori livornesi: infatti Alessandro Paroli sì è aggiudicato la Lupa Capitolina, ossia il “ Trofeo Città di Roma”, battendo in finale il salernitano Marco Autori mentre Irene Vecchi (Fiamme Gialle) si è aggiudicata il “ 1° Trofeo della Provincia di Roma “, superando la casertana Irene Di Transo (C.S. Esercito). La domenica è stata la volta degli schermitori romani: la romana Valentina De Costanzo ( G. S. Aeronautica ) si è aggiudicata il “Trofeo Regione Lazio “, come sempre abbinato al “Memorial Marta Russo” , imponendosi sulla schermitrice di Frascati Claudia Caracciolo (G.S. Fiamme Gialle). La splendida ed originale coppa è stata messo in palio dalla Famiglia Russo. La giornata si è conclusa con il “derby dei Castelli” tra lo sciabolatore frascatano Andrea Aquili (Fiamme Oro ) e l’ariccino Gabriele Foschini (C.S. Esercito), che si sono contesi la splendida riproduzione di una sciabola antica come premio per l’aggiudicazione del “Memorial Emanuele Fornario”, messa in palio dalla famiglia dell’indimenticato Presidente dell’Accademia Romana di Scherma. Un assalto al cardiopalma, sostenuto dalla partecipazione di un parterre occupato dalle tantissime prime lame, già galvanizzate dall’attesa di “scontrarsi” nell’ormai tradizionale kermesse finale. Andrea Aquili ha dovuto sfoderare tutta la sua classe ed esperienza per avere ragione del più giovane sfidante, che aveva “osato” chiudere il primo tempo con un parziale di 8 a 1. C’è stata quindi una spettacolare rimonta di Andrea che si è imposto alla fine per 15-13. Foschini si è, comunque, “consolato” con la riproduzione di un pugnale antico offerto anche questa volta dalla famiglia Fornario al miglior classificato degli Under 23 in gara. Dopo la cerimonia ufficiale di premiazione c’è stato un momento ludico: i due sciabolatori si sono sfidati in un’avvincente partita a calcio Balilla nell’ambito di una iniziativa congiunta tra il Comitato Organizzatore e la FIBIC. In questo caso Foschini ha condotto la gara sempre in testa, aggiudicandosi meritatamente l’attestato della FIBIC. Si è svolta, inoltre, la prova della scherma paralimpica della Zona Centro Sud che è stata fortemente condizionata dalle avverse condizioni metereologiche, che hanno impedito a molti di partecipare alla gara. Il cartellone del programma ha vissuto un momento molto intenso con le esibizioni dei ragazzi dell’Istituto Agrario di Roma, che stanno partecipando ad un corso di scherma integrata promosso dal Comitato Organizzatore. I ragazzi, assai emozionati, hanno avuto modo anche di tirare qualche stoccata con le finaliste della gara di Fioretto Femminile De Costanzo e Caracciolo. C’è stata, inoltre, la passerella delle prime lame delle società di Roma e Provincia, l’esibizione degli schermitori del Circolo Marta Russo che festeggiavano il primo anno di attività del sodalizio e lo spettacolo dell’Associazione Culturale Alchimie Colorate. La manifestazione ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Roma ed il contributo della Provincia di Roma mentre il trofeo Regione Lazio ha ottenuto il Patrocinio e contributo della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio. Il Comitato Organizzatore ringrazia gli Enti Locali per la disponibilità offerta a sostegno della manifestazione pur tra le tante difficoltà economiche del momento e tutti coloro che con la loro disponibilità e presenza hanno ancora una volta testimoniato la loro vicinanza interesse a questa importante manifestazione internazionale. Arrivederci al prossimo anno!!!