27 Ottobre 2008



Villa Miani -ROMA-


A undici anni dalla tragica scomparsa di Marta la grande scherma, noi genitori di Marta e Isokinetic, abbiamo ricordato Marta con una manifestazione speciale che si Ŕ potuta realizzare grazie anche al sostegno finanziario della Fondazione FEO FIVOL e della Provincia di Roma In pedana il 27 ottobre, nella prestigiosa Villa Miani, sono salite decine di medaglie azzurre del fioretto femminile di ieri e di oggi. La sfida Ŕ stata fra le protagoniste di Barcellona 1992 e quelle di Pechino 2008, ovvero i due dream team olimpici che hanno fatto impazzire l'Italia. Trillini, Bianchedi e Bortolozzi hanno affrontato, in una gara molto sentita, Vezzali, Granbassi e Salvatori. Il confronto in equilibrio fino all'ultima stoccata e conclusosi con il punteggio di 34-33 a favore delle veterane, si Ŕ svolto in un'atmosfera rilassata e densa di partecipazione emotiva, dove le campionesse hanno partecipato con tanto entusiasmo per ricordare Marta schermitrice e donatrice. La gara Ŕ stata arbitrata da Marco Cannella, mentre per Sport Italia ha commentare c'era il Campione Raffaele Sanzo Erano presenti centinaia di persone ed ospiti di rilievo dello sport come il Presidente della FIS Giorgio Scarso il presidente antidoping della Figc Pino Capua, il medico della nazionale italiana di calcio Andrea Ferretti e il segretario generale del Coni Raffaele Pagnozzi. Del mondo scientifico il Magnifico rettore della Sapienza Luigi Frati, il Prof. C. Umberto Casciani Presidente dell'Agenzia per i trapianti del Lazio e il Prof. Fernando Aiuti per il Comune di Roma. l'Assessore allo Sport della Provincia di Roma On. Patrizia Prestipino, il Prof. Emanuele Emmanuele della Fondazione Roma e la Prof.ssa Taccone Direttrice della Fondazione FEO FIVOL. Lo scopo della manifestazione era soprattutto di ricordare Marta donatrice (sei persone, a distanza di 11 anni continuano a vivere grazie a lei) e l'Associazione a suo nome che ha come obiettivo prioritario la promozione della cultura della donazione degli organi. Per questo soci dell'Associazione stessa hanno distribuito tra gli invitati depliant informativi su questo problema. Inoltre sono stati invitati i presenti ad una partecipazione attiva all'interno dell'Associazione per condividerne gli ideali. L'iniziativa ha avuto una grande visibilitÓ grazie alla diretta televisiva di SportItalia, e anche alla presenza di Rai Due, Rai Sport e molte emittenti locali. Inoltre anche alcuni giorni precedenti la gara ci sono state molte televisioni che hanno anticipato l'evento e testate giornalistiche sia nazionali che locali. Il tutto presentato dal bravissimo e famoso Commentatore della Rai per la scherma, Stefano Pantano. L'Associazione Marta Russo ringrazia tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione.